Un’americana a Parigi

Un’americana a Parigi, Brisa Roché viene dalla splendida San Francisco, rilassata cittadina adagiata sulla baia più famosa della west-coast, che ha abbandonato per trasferirsi nella ville lumiére dove dopo il primo progetto The Chase, ora è al suo secondo album Takes. Amo la musica d’autore francese ed amo le voci femminili, stentoree, flebili e suadenti con frasi sussurrate come quelle di Rose, ma Brisa porta in sè la cultura sia francese che statunitense, un mix che per uno come me che ama le due culture musicali può essere letale. A colazione, pranzo e cena il mio dessert è Heavy dreaming che potete ascoltare qui nel mio myspace, per il resto il disco è di quanto più coinvolgente possa girare in questo periodo nei vostri iPod, non si tratta come ho accennato al puro pop francese ma la nostra accomuna l’anima più vicina ai suoni della coast dei ’60 insieme alla carica sensuale e compositiva della canzone d’autore francese, la Benjamin Biolay al femminile. Disco bellissimo che credo e spero vedremo e sentiremo presto, la cover sicuramente aiuta l’acquisto da parte di un pubblico maschile ma a parte i tratti somatici alquanto improbabili, occhi a mandorla, fessura centrale tra gli incisivi e tratti somatici mooolto francesi, se l’ascoltate ve ne innamorerete perdutamente!

Annunci

Ho scoperto l’acqua calda!

Durante la mia consueta routine di crearmi un archivio di tutti i miei cd e LP (riacquistati su iTunes) ho scoperto che esistono gli Hot Water e gli Hot Water Music che hanno pubblicato un disco dal titolo Hot Water. Bene siccome era un bel disco, ho ricercato il gruppo su iTunes per avere notizie e mi sono imbattuto negli Hot Water che hanno realizzato un album strano dal titolo Home ma anche molto, molto carino che ha come primo brano quella simpatica canzone che accompagna lo spot della Primigi. Us dìs dal volti! In mezzo a tutta l’immondizia (non di Napoli) ma commercial-musicale, spero trovi posto il signor Will Tang che tra canzone d’autore, blues e rock’n’roll ha realizzato un disco notevole dal titolo Everything Changes a mio avviso è strepitoso, solare e ben suonato con tante grandi canzoni, ora che la primavera è alle porte, il disco ideale per il nostro iPod.